Tag Titolo Abstract Articolo
Amici di Brera
immagine

 

Occupa quasi tutto il primo piano del complesso di Brera. La Pinacoteca, una delle maggiori collezioni pubbliche europee, presenta circa 460 opere in 39 sale. In origine strettamente connessa all’Accademia di Belle Arti, si ingrandì  a partire dal tempo di Napoleone fino a raggiungere le  dimensioni attuali; fu inaugurata ufficialmente nel 1809. Ospita (tra gli altri) numerosi capolavori di Mantegna, Bellini, Raffaello, Caravaggio, Hayez. Innovativo il laboratorio di restauro, collocato lungo il percorso museale, realizzato con il contributo di Pirelli.


Vai al sito: "Pinacoteca di Brera"

Amici di Brera
immagine

 

Insieme con l'Accademia di Venezia, rappresenta la più importante istituzione a indirizzo artistico dell’Italia settentrionale.
Venne fondata nel 1776, tre anni dopo la soppressione della Compagnia di Gesù. Dei suoi circa 3500 studenti odierni, oltre 850 sono stranieri. Possiede un importante archivio, una biblioteca che raccoglie oltre 15.000 volumi, collezioni artistiche (600 dipinti di cui una cinquantina antichi, 700 sculture della gipsoteca, più di 6000 disegni, 3000 stampe, 28.000 fotografie).



Vai al sito: "Accademia di Belle Arti di Brera"

Amici di Brera
immagine

 

Fu fondato nel 1774 sotto l'imperatrice Maria Teresa d’Austria e si estende su 5000 metri quadrati; invisibile dalla strada, è accessibile solamente dal complesso di Brera.

 

Vi si trovano alcuni alberi di grande imponenza, come i due monumentali esemplari di Ginkgo biloba, risalenti ai tempi della fondazione e tra i più antichi in Europa, o lo spettacolare tiglio, alto una quarantina di metri; su un lato si affaccia ciò che rimane delle serre progettate da Piermarini, trasformate in aule dell’Accademia dopo le distruzioni del secondo conflitto mondiale.

 

L'Orto è aperto ai visitatori dalla primavera del 1998.



Di proprietà dell’Università degli Studi di Milano, nel 2005 è stato costituito il Museo Astronomico-Orto Botanico di Brera, presso il quale sono organizzate attività didattiche, visite guidate e specifici eventi per il pubblico e per le scuole.

 

Vai al sito: "Orto botanico"

Amici di Brera
immagine

 

Il nome deriva da "braida", termine di origine longobarda che si modificò in Brera. Tra le maggiori biblioteche pubbliche italiane, appartiene allo Stato e dipende dalla Direzione Generale per le Biblioteche del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.


Venne fondata nel 1770 da Maria Teresa d’Austria e collocata a Brera nell’ex collegio gesuitico nel 1773.
I fondi della Braidense sono particolarmente ricchi nei settori della letteratura, della storia, della filosofia, delle scienze sociali e della bibliografia. La biblioteca è depositaria di una copia di tutte le pubblicazioni stampate nella provincia di Milano; conserva 1.500.000 volumi, 35.000 autografi, 25.000 cinquecentine, 50.000 negativi su lastre, più di 2000 incunaboli.
Notevole la Raccolta manzoniana, che contiene i manoscritti e i libri dello scrittore, nonché tutte le edizioni delle sue opere e una collezione di critica manzoniana.


La sezione multimediale, Mediateca Santa Teresa, è stata inaugurata nel 2003 nell’omonina ex chiesa restaurata, in via della Moscova 28.


Vai al sito "Biblioteca Nazionale Braidense".

Amici di Brera
immagine

 

È uno dei 12 osservatori astronomici italiani coordinati dall’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) sotto la supervisione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR).

 

 

Nel 1922 fu eretta la sede staccata di Merate, in Brianza, dove è stata spostata gran parte delle strumentazioni a causa dell’inquinamento ottico del cielo milanese.

La sede di Brera conserva la biblioteca storica dell’Osservatorio che comprende circa 35.000 titoli pubblicati a partire dal XV secolo e ospita una mostra permanente degli strumenti storici. Su appuntamento si può salire alle cupole, in una delle quali si trova il rifrattore Mertz (recentemente restaurato e funzionante) usato da Giovanni Schiaparelli (lo scopritore dei "canali" di Marte) nella seconda metà dell’Ottocento.


Vai al sito:" Osservatorio Astronomico".

 

Amici di Brera
immagine

 

Pur avendo sede in via Borgonuovo (nello storico Palazzo Landriani), utilizza alcuni spazi che affacciano sul cortile di Brera: la Sala delle Adunanze e l’Archivio, che conserva i documenti originali dei premi per il progresso dell’industria e di vari carteggi (l’erudito viaggiatore settecentesco Carlo Amoretti, Alessandro Volta…)

Visita il sito: "Istituto Lombardo".

Inizio
<< 10 precedenti
10 successivi >>
Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact